Molto Futuro – Visione futura. Andreatta (Netflix): «Le belle storie non vengono solo da Hollywood»

L’innovazione e le nuove tecnologie rivoluzioneranno il mondo della produzione televisiva e cinematograÔ¨Āca? Nuove realtà dell'audiovisivo, effetti speciali, realtà virtuale, intelligenza artiÔ¨Āciale: il mondo dell’intrattenimento sta cambiando radicalmente, specialmente tra i più giovani. Questi gli argomenti affrontati nel corso del Webinar Molto Futuro – Visione futura, primo appuntamento dell'autunno con i webinar dei quotidiani del Gruppo Caltagirone. 

Andreatta (Netflix): «Le belle storie non vengono solo da Hollywood»

«Il rapporto con il pubblico conta moltissimo. Per noi a Netflix il pubblico è al centro di tutto ciò che facciamo. Ma il punto è come creare questa connessione con un pubblico che sceglie il prodotto che desidera vedere?», sottolinea Tinny Andreatta, Vice President, Italian Language Originals Series di Netflix. «Il panorama produttivo è in continuo movimento, viviamo in un'epoca di passaggio in cui i parametri più tradizionali non funzionano più e il nuovo non ha ancora trovato una sintesi stabile». 

«Dobbiamo intercettare l'inconscio collettivo e le esigenze di narrazione al di là degli stereotipi», ha spiegato. Due esempi: «Squid Game e Strappare lungo i bordi». «Netflix ha interrotto la narrazione hollywoodiana e intercettato le storie che venivano da qualsiasi Paese», ha aggiunto Andreatta. Le storie che vengono dall'Italia portano curiosità verso il nostro Paese, rafforzando la percezione del "brand Italia". 

«Stiamo anche lavorando su storie dalla protagonista femminile: a breve sarà lanciato l'adattamento de "La vita bugiarda degli adulti" di Elena Ferrante con protagonista Valeria Golino», annuncia Andreatta. 

Matteo Rovere (Grøenlandia): «Cinema resta centrale, rivitalizzare il rapporto con il pubblico»

«La pandemia ha portato difficoltà di comunicazione con il pubblico. Ma i film nascono per il cinema e la sala è il luogo di sfruttamento per eccellenza di questi prodotti. Piano piano se ne stanno accorgendo anche gli streamer», ha spiegato Matteo Rovere, Co-Founder di Grøenlandia. «Gli spettatori sono affezionati al formato "cinema" che deve essere rivitalizzato nel rapporto col pubblico». 

Il programma

9:35 Le nuove realtà dell'audiovisivo – come comunicare al pubblico di oggi
Tinny Andreatta – Vice President, Italian Language Originals Series, Netflix

9:50 Il futuro del grande schermo, fra innovazione tecnologica e riscoperta del rito del cinema
Mario Lorini – Presidente ANEC
Matteo Rovere – Co-Founder Grøenlandia

10:10 Nuove piattaforme, gaming e crossmedialità: il futuro dell'industria creativa
Manuela Cacciamani – Presidente Unione Editori e Creators Digitali – ANICA
Marco Saletta – Presidente IIDEA

10:30 Produzione e sviluppo, dalla parte delle imprese
Francesco Rutelli – Presidente ANICA
Giancarlo Leone – Presidente APA
Nicola Maccanico – AD Cinecittà

11:00 Salute, benessere e tutela dei minori: il ruolo delle nuove tecnologie
Alberto Sanna – Director of Center for Advanced Technology in Health & Wellbeing IRCCS Ospedale San Raffaele

Moderano
Alvaro Moretti – Vicedirettore de Il Messaggero
Maria Latella – Giornalista

Potrebbe interessarti anche

Ultimi articoli pubblicati